Informazioni personali

La mia foto

Sono mamma di 2 bambini, mi piace creare, disfare,riciclare, aggiustare,cucinare e lavorare con la fantasia ma anche raccontarmi e raccontare....
Visualizzazione post con etichetta Collaborazioni con altri blog. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Collaborazioni con altri blog. Mostra tutti i post

giovedì 19 novembre 2015

I miei Angeli

Ciao amiche, vi voglio presentare i miei angeli fatti con la polvere di ceramica.
Faranno parte delle nuove decorazioni del mio Albero e diventeranno le decorazioni anche di alcune amiche, ma nn aggiungo altro sennò poi dico troppo...anzi forse già ho detto troppo ^_^




Per chi non conosce la polvere di ceramica, si tratta di una polvere simile al gesso, che mischiata con l'acqua si addensa , diventa una crema che si versa in stampini di silicone e una volta asciugata, impiega una o due ore a seconda della marca di polvere, solidifica e diventa così dura che anche se cade non si rompe.

Io i miei angeli li ho lasciati bianchi ma Si possono dipingere con colori a tempera, acrilici, acquerelli... tanto per dire , i miei bimbi si sono divertiti a colorarli anche con dei semplici pennarelli lavabili...

Oppure potete aggiungere del colore acrilico prima di versarla negli stampini per colorare la pasta di ceramica come più vi piace.

E se volete renderli ancora più speciali, potete profumarli aggiungendo due gocce della vostra essenza preferita direttamente sul retro dell'angelo...verrà assorbito in un attimo e darà un tocco in più alla vostra creazione ^_^

Che dire non vedo l'ora di vedere come staranno sul mio alberello ^_^

Un abbraccio

Mamma Carla

Con questo post partecipo al Linky Party by My Little Inspirations




giovedì 25 settembre 2014

IL TANGRAM

In attesa della fiera di Vicenza "Children and Family", che si terrà il e  Ottobre,  sto iniziando a preparare il materiale che porterò nello stand della mia amica +Milly Marchioni  di Bimbi e viaggi .

Avrò un angolino dove farò giocare i bambini col "TANGRAM"

Per chi non lo conoscesse si tratta di un gioco che utilizza sette forme geometriche, cinque triangoli, un quadrato, un parallelepipedo, che si ottengono suddividendo un quadrato come nell'immagine sottostante.


Con la loro combinazione si possono creare tantissime forme diverse, animali, lettere, oggetti...

Ma gli animali sono i miei preferiti in assoluto!!!!

E' un gioco antico di origini cinesi. Girovagando in internet per i vari blog ho trovato anche un'antica favola sul Tangram nel blog la cartella bella andatela a leggere... Ve lo consiglio ci sono molti giochi didattici e tante fiabe per i nostri bambini.

Questi sono alcuni esempi di forme che si possono creare



Ma basta una breve ricerca su +Google Italia per trovarne moltissime altre!!!

Io continuo i miei preparativi 

Voi divertitevi col Tanmgram il mio bimbo lo fa già da tempo
Gliene ho fatti due utilizzando il Feltro




Buon divertimento vi aspetto alla fiera!!!


lunedì 1 settembre 2014

Il ritorno al lavoro dopo le vacanze prima e dopo i figli.....

Ciao amici, oggi in tangenziale si respirava proprio l'aria del rientro...un traffico che non si vedeva da un mese!!!!!!! Così mi è tornato alla mente com'era il mio rientro dalle vacanze e il ritorno al lavoro quando i bimbi ancora non c'erano...
Rientravo il sabato dalla vacanza, solitamente una settimana al mare tra relax e localini, bella abbronzata. C'era da sistemare solo una valigia per due, giusto i cambi, i costumi, un paio di vestiti carini per la disco, la borsa da spiaggia con un paio di asciugamani e uno zainetto per le scarpe, che tanto poi ero sempre in infradito!!!...Due lavatrici da fare in tutto, in un attimo poi facevo il giro della casa, spolverando qua e la, una ripulita al pavimento ed eravamo pronti per le ultime due serate all'insegna di amici feste e divertimenti...
Il lunedì mattina sveglia impostata giusto quella mezz'oretta prima per avere il tempo di riordinare le idee, preparare il caffè, un salutino veloce, bacino regolare e via verso il lavoro....Il traffico non mi sfiorava, merito del relax accumulato in ferie, tanto di solito ero sempre in anticipo...Arrivata al lavoro tanti sorrisi, saluti, racconti...la prima settimana volava solitamente tranquilla per poi tornare tutto alla normalità la settimana successiva...

DOPO L'ARRIVO DEI BIMBI!!!???

Rientrati dalla "vacanza", una settimana di mare tra liti, sabbia negli occhi, in bocca, pianti, litigi, giochi in spiaggia, capricci per andare in questo o quel parco giochi, salegiochi, lunapark...
Tre/quattro valigie, che alla partenza erano belle divise tra cose vostre, dei bimbi, biancheria e  che invece si sono trasformate in un groviglio di vestiti, poi un paio di borse per le scarpe e tanti giochi sparsi per la macchina che catalogherai un po' alla volta e sicuramente quando arriverai alla fine sarà arrivato il momento di ricaricare l'auto per un'altra vacanza...Il tutto per un totale imprecisato di lavatrici da fare...
Fai un giro per la casa, che nel frattempo è già stata visitata dai bimbi che dopo una settimana di astinenza hanno tirato fuori ogni tipo di gioco, anche quelli che non gli sono mai piaciuti, ma che hanno scoperto che in fondo gli mancavano da morire!!!
Una volta recuperati i bimbi e messi a dormire, ti guardi intorno e vedi il divano come fosse un miraggio nel deserto cercando con tutta te stessa di distogliere lo sguardo e  ti avvi a rendere la casa vivibile almeno fino all'indomani mattina....La domenica, se tutto va bene e sole permettendo, hai la la possibilità di completare la missione lavatrici e iniziare la missione stiro e riordino, il tutto tra i bambini che giocano e ridono col papà ma chissà come mai poi al bisogno chiamano sempre la mamma!!!....La sera neanche a dirlo vorrai con tutta te stessa conquistare quel posto sul divano che brami dalla giorno prima...chiudi gli occhi, allontani i pensieri e finalmente ti stendi accanto a tuo marito....
Il lunedì mattina metti la sveglia un'ora prima per riuscire a raggruppare tutti i componenti della famiglia per fare colazione, i bimbi sono ancora con la testa in vacanza e ci mettono una vita per bere il latte e mangiare due biscotti...Nonostante l'anticipo della sveglia riesci a portare i bimbi dai nonni in ritardo e di conseguenza ti ritrovi bloccata in quel traffico che fin prima non ti sfiorava perchè .... "Tanto sono sempre in anticipo!" ... E guardi con un po' d' invidia quelle ragazze tutte belle truccate ed abbronzate che sembrano così tranquille e rilassate, assomigliano tanto a te quattro anni fa ed è in quel momento che lo sguardo cade sullo specchietto e vedendo dietro i seggiolini dei tuoi bimbi, che dopo 15 minuti già staranno facendo impazzire i nonni, realizzi che in fondo però non faresti mai a cambio!!!!!!!!


Buon rientro Mamme!!!!!!!!





martedì 29 aprile 2014

La mia prima avventura in sala parto

Ciao amiche, questo è il post che ho scritto per la mia amica +Marina  del blog Da Mamma a Mamma....
Nel suo bellissimo Blog ha un angolo dedicato alle nostre esperienze in sala parto, davvero una più commovente dell'altra....

Mi raccomando andate a trovarla e leggete le esperienze delle altre mamme...Questa è la mia ^_^

Oggi sono qui perchè la mia amica del Blog da Mamma a Mamma mi ha invitato a raccontare la mia avventura in sala parto.
Sono mamma di due bambini Matteo di 4 anni e Mariasole di 14 mesi.



La mia prima avventura in sala parto è stata completamente diversa da come me l'ero immaginata. M'immaginavo di rompere le acque a casa di notte, avevo già provveduto a mettere tutto l'occorrente per proteggere il materasso, arrivare in ospedale fare il mio travaglio, tirare giù ad urli il reparto per poi stringere il mio pupetto tra le braccia in tutto circa 8 ore e invece....
...Le prime contrazioni sono iniziate alle 3 di notte, non eccessivamente forti ma regolari ogni 5 minuti e dopo l'ennesimo invito di mio marito ad andare in ospedale alla fine alle 11 ho ceduto e l'ho ascoltato, siamo andati in reparto mi hanno preparato un bel posticino in sala travaglio dove sono rimasta per ben 15 ore...15 ore di pianti, sorrisi, arrabbiature...15 ore di passeggiate, sorsi d'acqua, urli...Ma alla fine fu tutto inutile, dopo 23 ore ho dovuto cedere all'insistenza del medico e arrendermi ai fatti...c'ero quasi, ero a 8 cm ma non bastavano e  il mio bimbo era incastrato e non ne voleva sapere di uscire, stava troppo bene li dentro al caldo...dategli torto fuori c'era un bufera di neve...e cosi alle 3.28 dopo un lungo travaglio terminato con un cesareo è nato il mio piccolo Matteo...50 cm per 3 kg 150 gr  di puro amore...Il mio sogno di un parto naturale da manuale sfumò, ma vedere quel meraviglioso dono della natura accanto a me mi ha fece dimenticare tutto in un battibaleno...Ah quasi dimenticavo... il mio parto naturale, anche se non proprio da manuale, l'ho avuto 3 anni dopo con la mia piccola principessa..ma questa è un'altra storia....
Un abbraccio alla prossima
da Mamma Carla

venerdì 18 aprile 2014

Ecco la seconda parte del racconto delle mie gravidanze che condivido con il Blog Mamme in Difficoltà.

Vi avevo promesso che vi avrei raccontato come continuarono le due gravidanze ed eccomi qua io le promesse le mantengo  ^_^


PANCIA 1 E PANCIA 2
Con la prima gravidanza dopo aver fatto il test tutto più o meno è rimasto uguale, a parte l'espressione "ebete" che mio marito tenne per una settimana, perchè ancora non ci credeva, ma è bastata la prima ecografia a cambiare tutto!!!!
Vedere quel puntino così piccolo e così vivo, sentire quel cuore battere forte forte, quasi non credi che tutto stia succedendo dentro di te. E ogni mese quel puntino diventa sempre più grande, più vero e con lui il tuo corpo cambia si trasforma, diventa meravigliosamente tondo e morbido...Ti senti speciale, prescelta..Tu così piccola ti rendi conto che hai un compito così grande da portare a termine...Quelle manine che si muovono, quei piedini che scalciano...che sensazioni meravigliose tutte insieme...
I ricordi più belli sono anche quelli di me sdraiata sul divano col papi affianco e la sua mano sulla pancia in silenzio ad ascoltare ogni piccolo movimento, ogni sussulto e ogni tanto ricordo che si piegava verso la pancia mi alzava la maglia e le dava un bacio, ad ogni bacio Matteo saltava e poi si metteva sull'ombelico e lo chiamava "Hey Matteo sono il papà!"...Com'era tutto magico, tranquillo....finchè dopo 40 settimane più 5 decise finalmente che era giunto il momento di farsi vedere e vi assicuro che il momento magico per qualche ora si è trasformato in un incubo...per poi tornare magico ma questa è un'altra storia...
Con la seconda tutto è stato un po' più movimentato da subito...intanto le facce da "ebete" sono state due...si la mia in primis e quella del papi. Abbiamo aspettato più di una una settimana per dirlo, nonistante fossi già quasi in dieci settimane, perchè non era proprio prevista questa nuova avventura, ma appena passata la "botta" iniziale tutto è diventato magico, ma non come per la prima....Si sempre meravigliosa la prima ecografia, il primo battito e tutto il resto ma questa volta ad aspettare questo meraviglioso dono della natura eravamo in tre ^_^
Spiegare a Matteo che nella mia pancia c'erano un fratellino o una sorellina non è stato proprio facile, forse l'ha capito quando ha visto la pancia crescere...Da subito ha deciso che sarebbe stata una femminuccia,la chiamava Peppa e così è stato è arrivata una bellissima sorellina ma non l'abbiamo chiamata "Peppa" ^_^
Poi un giorno ha iniziato a parlarle...si avvicinava alla pancia e le raccontava le storie, le cantava le canzoncine...Si amiche durante la seconda gravidanza erano in due a parlare alla mia pancia a volte anche contemporaneamente!!!!!! Povera Mariasole chissà che confusione avrà sentito...Ma la cosa che più mi faceva ridere era quando la sorellina iniziava a scalciare e magari mi lamentavo, lui si avvicinava e la rimproverava, le diceva di stare ferma, mi faceva morire dal ridere...e quando gli spiegavo che da grande avrebbe giocato con lui ma che appena nata avrebbe anche pianto lui mi rispondeva che se piangeva troppo la dovevamo riportare dalla sua mamma e non riuscivo a fargli capire che sarei stata io la sua mamma...ma questo poi l'ha scoperto in fretta da solo...si il giorno che è nata e lui è dovuto rimanere dai nonni un paio di giorni...Un altro giorno da ricordare tutta la vita, anzi due giorni, è stata una cosa lunga, ma anche questa è un'altra storia che se vorrete vi racconterò nel prossimo post ^_^

Un abbraccio a Tutte
Carla


lunedì 7 aprile 2014

Conosciamoci con un post a settimana

Ciao amici e amiche e buon lunedì...Oggi volevo ringraziare +Le Creazioni di Ivy per la bellissima recensione che ha fatto del mio Blog, la troverete QUI ^_^
Si infatti ha creato questa bella iniziativa "Conosciamoci con un post a settimana" dove ogni settimana descrive un Blog e il suo autore...è bravissima e molto gentile.
Mi raccomando andatela a trovare il suo blog è ricco di spunti interessanti, tutorial molto belli e poi che dire delle sue creazioni...Semplicemente Stupende!!!!!!!!!

Un abbraccio a presto   ^_^

domenica 6 aprile 2014

Le perle di saggezza del Piccolo Matteo

Ciao amiche e buona domenica, oggi vi presento un blog col quale ho iniziato a collaborare....
Questo è il primo post che ho scritto per besweetbeamother.wordpress.com....L'autrice del Blog si chiama Michela e ha creato un angolino per i racconti di noi mamme, esperienze ed aneddoti divertenti di tutti i giorni...O come lei stessa mi ha scritto "L’idea era di raccogliere qualche esperienza che fosse di aiuto o che facesse sorridere le mamme che leggono l’articolo, insomma semplice condivisione di successi e patemi tipici delle mamme!" ....
Ed io non ho resistito e come primo articolo non ho che potuto raccontare Le perle di Saggezza del piccolo Matteo ...
Per iniziare con un sorriso
Che dire andatela a trova e buona lettura  ^_^
Un abbraccio Carla

domenica 30 marzo 2014

Il post per "Mamme in difficoltà"

Ciao amici/che, buona domenica per chi se lo fosse perso questo è il post che ho scritto per il blog "mamme in difficoltà", è solo il primo di questa bella collaborazione...



Tutto iniziò così...e continuò così....


Ciao amiche, come primo post in questo bellissimo blog volevo partire raccontandovi quando diversamente sono iniziate le mie due avventure di mamma, come altrettanto diversamente sono continuate lo racconterò strada facendo con altri post ...
Quando feci il test di gravidanza di Matteo avevamo da poco pensato al progetto meraviglioso di una gravidanza e lui è arrivato subito...avrà avuto paura che cambiassimo idea ^_^
Ricordo come fosse ieri, io in bagno e Davide seduto fuori dalla porta che cronometrava il "tempo d'immersione"...come se ce ne fosse stato bisogno...nemmeno il tempo d'introdurre il tampone che già si vedevano nitidamente entrambe le linee...E quando gli ho urlato "amore è positivo!!" sapete qual'è stata la sua risposta!? "No amore aspetta non è ancora passato il tempo magari sparisce!"  O_°. Non ci voleva credere!!!! Beh alla fine il test è rimasto tutta la notte sulla lavatrice e la mattina si è convinto che era giusto...E dopo 41+5 lunghe settimane è arrivato Matteo giustamente durante una fitta nevicata...ma questa è un'altra storia....
Per Mariasole invece è stato un fulmine a ciel sereno...Si stavamo pensando ad un secondo figlio ma non avevamo ancora iniziati i "lavori"...Quando il ciclo ha iniziato a tardare subito ho dato la colpa alla primavera, era giugno! Poi alla stanchezza...alla fine quando ho iniziato a star male ho iniziato a pensarci, ma mi sembrava impossibile!!!!
Faccio un primo test ed è dubbio...la linea si vedeva pochissimo...poi ne faccio un altro di sicurezza e mi da negativo...apposto dico io lo dicevo che era impossibile....ma Davide preoccupato ne prende altri due e un altro me lo da un'amica....Alla fine ne ho fatti 5!!!!!!!! Tre positivi, uno negativo e uno dubbio...Nella foto c'è l'ultimo che ho fatto...ebbene si dopo quasi due anni lo conservo ancora ^_^
E alla fine dopo 39+3 settimane è arrivata lei la nostra principessa....
Ma questo fu solo l'inizio!!!!!!!!!!
Il resto fu ancora più diverso!!!!!!!!
Nel prossimo post vi parlerò della diversità delle due gravidanze e delle meravigliose perle di saggezza che mi sparava Matteo sulla sorellina che mi stava nella pancia...
Un bacione a presto

Carla Costa


Mani di mamma Carla